Seleziona una pagina

Madonna del Buon Rimedio

Vergine del Buon Rimedio
La devozione alla Madonna del Rimedio è molto antica e con ogni probabilità deve farsi risalire all’Ordine dei Trinitari, un Ordine che nacque nel 1198 con lo scopo di liberare i prigionieri di guerra, specialmente i cristiani che si trovavano in catene presso i musulmani.
Il fondatore dei Trinitari è San Giovanni de Matha, e l’Ordine da lui fondato festeggia questa Madonna l’8 ottobre.
La Madonna del Rimedio – detta anche Madonna del Buon Rimedio – nell’iconografia classica viene raffigurata nell’atto di porgere una borsa di denaro a San Giovanni de Matha per il riscatto dei “captivi”, cioè dei prigionieri cristiani caduti in mano ai Mori.
La devozione alla Madonna del Buon Rimedio è molto forte anche in epoca attuale. In Italia e nel mondo sono moltissime le chiese nelle quali si venera questa immagine, e le grazie ottenute per la sua intercessione non si contano.
Una speciale intercessione di questa splendida figura mariana può essere richiesta non solo in suffragio dei Cristiani perseguitati o fatti schiavi nel mondo, ma anche per la liberazione da ogni male, come pure per l’allontanamento da ogni pericolo. In particolare:
· per porre “rimedio” a tutte quelle situazioni troppo difficili da sanare (malattie fisiche/psichiche, rovesci economici, problemi familiari/matrimoniali, difficoltà nel lavoro…);
· per la liberazione dalle catene delle dipendenze patologiche (disturbo da gioco d’azzardo, dipendenza da droga, dipendenza da pornografia, dipendenza da alcool);
· per la liberazione dai disturbi e dagli influssi di origine malefica (possessioni, ossessioni, vessazioni, malefici, legature…);
· per la liberazione delle anime sante del Purgatorio, con la certezza che la Vergine interverrà – pagando lei col suo tributo d’Amore – per il riscatto delle anime purganti.
Qui di seguito è possibile visionare le schede prodotto delle nostre corone del rosario artigianali realizzate in onore della Madonna del Buon Rimedio.

 

23 GENNAIO 2022

Carissimi, in questi giorni ci stiamo preparando per la nostra riapertura che sarà - a Dio piacendo - il prossimo 23 gennaio 2022, festa dei Santi Sposi Maria e Giuseppe. Ave Maria!

Visualizzazione di 2 risultati