Seleziona una pagina

LA FALSA MEDAGLIA MIRACOLOSA. COME RICONOSCERLA?

Era il 27 novembre del 1830 quando la Madonna apparve a Santa Caterina Labouré chiedendole di diffondere tra i fedeli una nuova medaglietta devozionale e promettendole, anche, per tutti quelli che l’avessero utilizzata, che avrebbe elargito grandi grazie. Durante quell’apparizione si formò attorno alla figura della Santa Vergine un quadro ovale nel quale si impressero le seguenti parole scritte con lettere a caratteri d’oro: “O Maria concepita senza peccato, pregate per noi che ricorriamo a Voi” (“O Maria sine labe originali concepta, ora pro nobis qui ad Te confugimus”).

Distinguere la vera dalla falsa Medaglia MiracolosaIl primo conio della Medaglia Miracolosa risale al 1832 e fu approvato dalla stessa Caterina Labouré che, nel seguirne la realizzazione, si impegnò affinché risultasse quanto più fedele possibile al modello dell’apparizione del 27 novembre di due anni prima.

Purtroppo, considerata la grandissima e repentina diffusione, fin dai primi anni cominciarono a circolare false medaglie miracolose a motivo, soprattutto, di alcuni dettagli simbolici non corrispondenti al modello originale voluto dalla Santa Vergine. E a questo proposito sono state sollevate molte polemiche circa la corrispondenza delle medaglie in circolazione al modello “originale” depositato presso la Cappella di Rue du Bac a Parigi, polemiche che non hanno risparmiato neppure l’Italia…

NO AGLI ALLARMISMI
Va detto, in primo luogo, che non bisogna creare falsi allarmismi. Il più delle volte, infatti, la difformità di alcuni modelli rispetto alla medaglia originale, non è dovuta a presunti intenti massonici o satanici, ma alla mancanza di conoscenze da parte dei produttori su quali siano le precise caratteristiche del modello autentico della Medaglia Miracolosa.

Ora, bisogna riconoscere che nel campo delle devozioni ciò che fa la differenza è la “fede” con la quale le stesse vengono vissute, e a questo riguardo ci pare pure di poter affermare che di certo la Madonna non priverà della sua protezione e delle sue grazie coloro che, con la giusta disposizione d’animo, dovessero indossare una Medaglietta Miracolosa non perfettamente corrispondente al disegno originale.

Tuttavia siamo anche convinti che nel campo della fede i simboli abbiano una valenza fondamentale e che pertanto sia non solo giusto ma anche doveroso proporli nella maniera più corretta possibile. Ed è per questo che alla MANENTE Rosari ci siamo impegnati a far coniare delle Medaglie Miracolose perfettamente corrispondenti al modello originale, per il rispetto dei simboli e in ossequio alle disposizioni della Santa Vergine.

LA FALSA MEDAGLIA MIRACOLOSA. COME DISTINGUERLA?
Per poter riconoscere una Medaglia Miracolosa “originale” da una “falsa” – non conforme, cioè, al modello indicato da Santa Caterina Labouré – bisogna analizzare nel particolare alcuni semplici dettagli. Vediamoli.

Fronte della Medaglia Miracolosa
Nella parte frontale l’incisione della giaculatoria – che può essere in lingua francese, inglese, italiano o latino – deve essere la seguente: “O Maria Concepita senza peccato pregate per noi che ricorriamo a Voi!” (“O Maria sine labe originali concepta, ora pro nobis qui ad Te confugimus”).

Dalle mani della Santa Vergine devono partire dei raggi che si direzionano verso il basso, a simboleggiare le grazie che Maria, con la sua intercessione, ottiene per quanti si pongono con fede sotto la sua filiale protezione.

Sempre nella parte frontale, il piede destro della Madonna deve schiacciare la testa del serpente e la Madonna stessa deve essere raffigurata con un globo – il pianeta terra – ai suoi piedi.

Retro della Medaglia Miracolosa
Sul retro della medaglia le stelle devono essere 12, ciascuna delle quali con 5 punte. Le stelle, inoltre, devono essere disposte in maniera tale che le due in alto – come pure le due in basso – risultino simmetriche e centrali rispetto alla cornice ovale della medaglia.

A volte, nelle medaglie non corrispondenti al disegno originale, possono trovarsi stelle a 6 punte o comunque disposte maniera diversa da quanto proposto nel modello originale. In alcuni casi viene posta una stella a sei punte sulla sommità della croce.

Il monogramma originale, posizionato sul retro della medaglia, deve essere costituito da una semplice M (dritta) che si intreccia con la I di Jesus che a sua volta deve essere posizionata orizzontalmente e deve essere sormontata da una croce.

Medaglia Miracolosa originale in vendita on lineNelle medaglie non conformi accade spesso che il monogramma si presenti con una M inclinata e che i terminali delle lettere e della croce si presentino con 3 punte.

Sempre sul retro della medaglia, ma alla base del monogramma, troviamo raffigurati i due Sacri Cuori che simboleggiano, rispettivamente, Gesù (il Cuore a sinistra coronato di spine) e Maria (il Cuore a destra con una spada che lo trapassa dall’esterno verso l’interno).

A volte, nelle medaglie non corrispondenti all’originale, i simboli dei sacri Cuori appaiono confusi o con simboli non conformi all’iconografia ufficiale.

LA MEDAGLIA MIRACOLOSA NELLE CORONE DELLA MANENTE ROSARI
La Medaglia Miracolosa col suo altissimo valore spirituale arricchisce alcune delle nostre più belle e significative Corone del Rosario, ma per chi fosse interessato può essere acquistata anche singolarmente cliccando QUI.

Ave Maria!

Link interni:
Negozio Articoli Religiosi

Maria che scioglie i nodi – Novena
La Croce-Medaglia di San Benedetto
Acquista on-line la Medaglia Miracolosa

 

Le recensioni dei clienti su:
Leggi le Recensioni per MANENTE Vendita Rosari su Google  Leggi le Recensioni per MANENTE Rosari su Trustpilot